In Italia: giovedì 8 dicembre 2016 - 01:08 - In Ecuador: mercoledì 7 dicembre 2016 - 18:08 Naviga la versione in lingua italiana Naviga la versione in lingua spagnola
05/05/2004 news
Casse rurali in Ecuador: realizzata una prima ipotesi di nuova normativa.

Uno degli scopi principali della recente missione di fine marzo in Ecuador del credito cooperativo, reso possibile grazie all’interesse di Banca d’Italia e al viaggio in Ecuador prima del dott. Enzo Serata e poi del Dott. Claudio Clemente, è stato l’incontro con il Superintendente de Bancos y Seguros dell’Ecuador Maldonado (l’equivalente del Governatore della Banca d’Italia) per discutere l’assetto normativo delle casse rurali in Ecuador. Presenti per il Credito Cooperativo Luigi Dante, direttore generale di Iccrea Holding, Carlo Barbieri, responsabile delle relazioni esterne di Iccrea Holding e Luigi Pettinati, direttore di Cassa Padana.

E’ stata presentata la bozza della nuova normativa; al credito cooperativo e alla Banca d’Italia sono state chieste osservazioni sulla base dell’esperienza e competenza maturata. L’obiettivo che si propone è di regolarizzare , rafforzare il nascente sistema di Casse Rurali, in quanto ritenute fattore di sviluppo per il Paese. E’ il principale risultato della visita in Italia di un gruppo di lavoro della Superintendencia, guidato dall’Intendente Marcelo Herrera. Si tratta di una svolta epocale che richiederà grandi sforzi in Ecuador, affiancamento da parte italiana, che costituisece tuttavia una risposta strutturale ai problemi della povertà e dello sviluppo. Ci sono diverse problematiche, difficoltà oggettive da tenere in considerazione In Ecuador ci sono più di 2`000 iniziative locali, volte a organizzare le finanze popolari, “cajas rurales” o “bancos comunitarios”. Circa 700 di queste iniziative locali mantengono relazioni con CODESARROLLO e il FEPP. Non è pensabile che queste iniziative finanziarie locali restino sempre nella situazione attuale, piena di limiti qualitativi e quantitativi, ma non è neppure facile che possano fare automaticamente il salto (specialmente nel capitale) che richiederanno le nuove norme.

E’ importante quindi creare una normativa che stimoli la cultura del risparmio e dello sviluppo locale, favorendo l’esistenza e l’esercizio di ogni piccola iniziativa finanziaria che si opponga all’usura (ancora molto presente) e muova capitali per creare posti di lavoro e benessere in ogni comunità. In Ecuador si sta vivendo un momento culturale molto promettente, che in sé è più importante del puro fatto finanziario. La normativa tiene conto di questo. In Ecuador siamo più vicini alla Germania dei tempi di Raifeissen e all’Italia della fine dell’ottocento che allo sviluppo che odierno raggiunto dalle entità finanziarie cooperative tedesche e italiane. Quindi non è sufficiente riproporre pari pari l’assetto italiana, quant’anche fosse quella del precedente testo unico bancario.

Fra i capisaldi della normativa che pone sotto il controllo della Superintendencia de Bancos il fenomeno delle casse rurali (ora sostanzialmente sottoposto alla vigilanza del Ministero de Benestar Social) e che con gradualità attribuisce operatività alla pari del resto del sistema bancario citiamo:

- l’introduzione di due tipi di cooperative, di Ahorro y Credito Popular e di Desarrollo Rural (le casse rurali), quest’ultime con capitale minimo di costituzione in USD 50.000;
- l’istituzione di cooperative di secondo livello (segundo piso), con funzioni di assistenza e coordinamento per le casse e con un capitale minimo di un milione di dollari.
- istituti, come il fondo di liquidità, l’assicurazione di deposito cooperativo, la riserva generale indivisibile che hanno per obiettivo di rafforzare la fiducia in questo gruppo bancario.

E’ stato fissato un termine di otto anni per adeguarsi alla nuova normativa. I tempi previsti per il varo, tenuto conto delle osservazioni e integrazioni, della necessità di avviare l’iter legislativo, sono per settembre/ottobre, in occasione della ormai consueta missione del Credito Cooperativo.

piedino
© 2001 - Progetto Ecuador Microfinanza Campesina
Privacy | Cookie Policy
Powered by Iccrea Banca SpA