In Italia: venerdì 9 dicembre 2016 - 12:32 - In Ecuador: venerdì 9 dicembre 2016 - 05:32 Naviga la versione in lingua italiana Naviga la versione in lingua spagnola
11/03/2008 news
Banda Bandida, colores, sonidos, latidos para la vida
La musica come strumento di fratellanza
 
 
banda bandida.GIFA Riobamba, nel cuore delle Ande ecuadoriane, è stato creato per i bambini un originale spazio di partecipazione, protagonismo ed esercizio della cittadinanza. Tutto attraverso la musica. Si tratta del progetto Banda Bandida, colores, sonidos, latidos para la vida (Banda Bandita, colori, suoni, battiti per la vita), che permette a bambini di diversa origine etnica, economica, geografica, di incontrarsi per suonare e cantare. La proposta consiste infatti in laboratori didattici che permettono ai bambini anche in età prescolare di visualizzare le immagini e suonare strumenti musicali attraverso particolari moduli di lavoro in cui i bambini dipingono, scrivono la propria partitura musicale, inventano e creano il loro modo di vivere la musica.
 
Banda Bandida è un progetto-pilota, parte di un più ampio programma di coinvolgimento di bambini e adolescenti attraverso l’arte: c’è il Laboratorio Cuentitiricanto, ci sono le Bandinas, bande infantili andine, il movimento Contrabanda, che ha realizzato un catalogo di opere musico-teatrali per l’infanzia e per adulti che affrontano temi come l’educazione, la salute, l’ambiente.
 
Tra le ultime iniziative della Banda Bandida, c’è la realizzazione di un’opera musico-teatrale e di danza, “Romerìa de los Andes” (Pellegrinaggio delle Ande). Lo spettacolo narra l’usanza di andare a visitare luoghi sacri e ‘magici’ per rendere omaggio alla Pachamama (la Madre Terra) e alle divinità della mitologia andina, attraverso antichi rituali indigeni.
Nuovo obiettivo è quello di produrre un canzoniere, un video-clip ed un CD con le canzoni tratte dall’opera. Canzoni dal contenuto poetico, ma che allo stesso tempo sensibilizzano sulle condizioni – non sempre facili – dei minori che vivono nella provincia ecuadoriana del Chimborazo.
 
Su suggerimento del FEPP, proprio a questa iniziativa è destinato il guadagno derivante dalla vendita del libro Migranti e Banche, di Marco Marcocci, che è già arrivato ad una prima ristampa.
Una prima quota di 3.233 dollari è stata inviata ai responsabili del progetto alla fine di febbraio.
 
Per saperne di più: http://geocities.com/banda_bandida/ 
piedino
© 2001 - Progetto Ecuador Microfinanza Campesina
Privacy | Cookie Policy
Powered by Iccrea Banca SpA