In Italia: venerdì 9 dicembre 2016 - 12:34 - In Ecuador: venerdì 9 dicembre 2016 - 05:34 Naviga la versione in lingua italiana Naviga la versione in lingua spagnola
17/11/2008 news
In Italia Bepi Tonello e Carlos Mazòn
Il punto sul Progetto Microfinanza Campesina
 
carlos mazon.JPGBepi Tonello e Carlos Mazòn, rispettivamente presidente e direttore generale di Codesarrollo, sono stati in Italia, invitati dalla BCC di Verolavecchia che ha festeggiato i 105 anni dalla nascita ed il 30° della morte di Papa Paolo VI (cittadino onorario del comune bresciano che ha dato i natali alla madre del Papa) con un Convegno dal titolo “Storia di banche. Dall’Italia all’Ecuador”.
Tonello e Mazòn si sono recati anche a Roma, presso Federcasse, per un incontro che è stata l’occasione per ribadire la crescita del progetto di finanza popolare delle banche ecuadoriane (nel box, i dati aggiornati). La presentazione dei dati, fatta dal neo-direttore con una rendicontazione sofisticata fino a qualche anno fa impensabile, ha messo in risalto la crescita continua del Progetto Microfinanza Campesina in relazione anche ai prestiti italiani di cui Bepi Tonello – che è anche direttore del FEPP – ha detto “se non ci fossero stati non avremmo potuto crescere così tanto” e per i quali ha tenuto a ribadire che “sono stati restituiti sempre e sempre con precisione di giorni. Dovrebbe essere scontato ma questa puntualità è un segno incoraggiante per chi ci ha sostenuto e per noi che abbiamo la conferma di potercela fare anche se – lo ripeto – ce l’abbiamo fatta grazie al vostro sostegno di cui non finiremo di ringraziarvi”.
E, in effetti, il rendiconto illustrato da Mazòn ha messo in evidenza gli effettivi positivi della ricapitalizzazione legata alle donazioni delle tante BCC-CR aderenti al Progetto nonché alle attività di finanziamento rese possibili dei tanti pool di finanziamento territoriali. Bepi Tonello ha raccontato le opportunità ma anche i rischi della nuova legislazione in materia finanziaria legata alla Nuova Costituzione approvata nel Paese (vedi box): “Il rischio è che chi vive nelle grandi città non può immaginare, ad esempio, quanto pochi possano essere 5 giorni di tolleranza per la restituzione dei crediti tra i campesinos a cui solo una frana può portare ritardi di settimane”.
 
Nel frattempo in Ecuador crescono i progetti legati alle BCC e a Codesarrollo e si attendono per gennaio le visite della BCC di Alzate Brianza (che ha raccolto 70 mila dollari insieme ad Agrileasing e con Tertio Millennio, capofila del progetto) che inaugurerà la nuova sede della Rete Refidér a Chaupiloma, la BCC Laudense che inaugura una cooperativa a Santa Ana de Najon e il Credito Trevigiano che taglierà il nastro di una nuova scuola a Yuraucsha.
 
Il VII Incontro Ecuador-Italia è previsto per il settembre del prossimo anno e avrà come tema la “Finanza per fare un’agricoltura nuova”. Un progetto che sta dando già i primi effetti benefici come una diversificazione delle colture e di conseguenza maggiore presenza nei mercati ortofrutticoli e più guadagni dei contadini ecuadoriani. Bepi Tonello ha raccontato che grazie a tante BCC che si sono interessate alla realizzazione di pannelli solari ora ci sono campesini che fanno la doccia calda a 4 mila metri sul livello del mare. Nel frattempo i progetti di formazione stanno dando risultati e cresce l’operatività delle banche di Codesarrollo anche se la grande crisi mondiale sta investendo il paese oltre che gli USA e la Spagna dove vivono moltissimi ecuadoriani.
 
 
I NUMERI DI CODESARROLLO
 
•   165 banche
•   160.000.000 di dollari di credito a beneficio di oltre 100.000 famiglie
•   22.000.000 di dollari di finanziamenti
•   quasi 3.000.000 di dollari di donazioni
•   80.000 libretti di risparmio aperti
•   700 Estructuras Financieras Locales (EFL) legate a Codesarrollo e al FEPP;
•   14 reti provinciali di EFL già costituite, 3 in formazione e avvio del processo per la costituzione della rete nazionale
•   formazione di quasi 4.000 dirigenti e funzionari delle EFL
 
 
piedino
© 2001 - Progetto Ecuador Microfinanza Campesina
Privacy | Cookie Policy
Powered by Iccrea Banca SpA