In Italia: giovedì 8 dicembre 2016 - 01:10 - In Ecuador: mercoledì 7 dicembre 2016 - 18:10 Naviga la versione in lingua italiana Naviga la versione in lingua spagnola
18/11/2008 news
Microfinanza e rimesse
“Microfinanza e rimesse degli immigrati: un progetto in Ecuador” è il titolo di una nuova tesi redatta prendendo spunto dal progetto “Microfinanza Campesina”.
L’intero lavoro può essere integralmente consultato sul sito, nella sezione dedicata.
Qui sotto, un breve abstract di Maria Cristina Iozzino, l’autrice della tesi.
 
ecuador tesi.JPGIl microcredito ha rivoluzionato il modo di concepire i programmi di sviluppo e cooperazione internazionale dal momento che, superando la logica assistenziale, ha dato fiducia e possibilità allo spirito imprenditoriale di persone fino a quel momento ignorate dal credito formale.
L’operato del Credito Cooperativo Italiano in Ecuador è stato riconosciuto come un piano strategico originale ed efficiente e può avere come terreno fertile tante altre realtà simili a quella ecuadoriana.
La mera logica assistenziale non crea un sistema finanziario, l’esperienza italiana ha dimostrato come invece attraverso la condivisione del know-how, l’assistenza mirata e specializzata in grado di coinvolgere istituzioni nazionali e sovra-nazionali, si possa influenzare forme legislative, accelerare lo sviluppo per creare una solida base finanziaria su cui le microimprese possano fare affidamento. La microfinanza, anche se è stata conosciuta fino a qualche tempo fa unicamente nell’accezione di microcredito, continua ad essere la pietra angolare senza la quale il puro microcredito ha difficoltà a svilupparsi. Senza una solida rete bancaria e finanziaria e il collegamento alla rete finanziaria mondiale, si nega alla micro-impresa la possibilità di diventare piccola-media impresa, di crescere, di svilupparsi e di avere contatti commerciali e finanziari con le microimprese di tutto il mondo.

Alla base del microcredito deve esserci anche una visione macroeconomica della realtà di un Paese, e la microfinanza aiuta a costruirla. In tutto ciò, i flussi di rimesse dei lavoratori emigrati all’estero diretti ai paesi di origine si rivelano essere un’ enorme opportunità in termini di sviluppo locale dei PVS e di lotta alla povertà. Infatti questi con l’intervento della micro finanza possono essere indirizzati verso investimenti produttivi come servizi assicurativi,finanziamenti d’impresa per le famiglie riceventi. Per raggiungere questi obiettivi si ha necessità di usare servizi bancari e finanziari articolati, sia per agevolare il trasferimento delle rimesse sia per rispondere ai bisogni di servizi nei contesti d’origine, puntando sulla circolarità dei flussi finanziari degli immigrati. La presenza in questo processo della microfinanza garantisce stimoli all’imprenditorialità e supporto allo sviluppo dei progetti di investimento delle microimprese. Il progetto Microfinanza Campesina si sta muovendo proprio in questa direzione, sostenendo Codesarollo e le sue agenzie locali.
piedino
© 2001 - Progetto Ecuador Microfinanza Campesina
Privacy | Cookie Policy
Powered by Iccrea Banca SpA