In Italia: venerdì 9 dicembre 2016 - 12:33 - In Ecuador: venerdì 9 dicembre 2016 - 05:33 Naviga la versione in lingua italiana Naviga la versione in lingua spagnola
16/11/2009 news
Un milione di dollari per Codesarrollo dalle BCC del Friuli
Le Bcc del Friuli Venezia Giulia protagoniste della cooperazione internazionale in Ecuador
Il Credito cooperativo regionale ha stanziato un milione di dollari a favore del progetto microfinanza campesina 
 
Un milione di dollari a favore di Codesarollo, istituto centrale motore della finanza solidale in Ecuador. E’ la somma messa a disposizione dall’intero sistema delle Banche di Credito Cooperativo del Friuli Venezia Giulia per sostenere l’erogazione del credito agli strati marginali della popolazione, ai campesinos, agli indios, l’avvio di nuove attività produttive di trasformazione dei prodotti agricoli e per stimolare la creazione di imprese. «Con questo finanziamento – commenta il presidente Giuseppe Graffi Brunoro – confermiamo il nostro supporto a favore del Codesarollo, al quale, già nel 2004, abbiamo destinato uno stanziamento di 600 mila dollari, puntualmente rimborsati nell’arco di tre anni. Questa seconda iniziativa però – precisa il presidente – ha una connotazione diversa perché si inserisce in un contesto economico molto più problematico. Nonostante ciò, confortate dal successo dell’esperienza precedente, le Bcc regionali hanno aderito unanimi individuando le risorse che potranno dare ossigeno e nuova linfa a un progetto di cooperazione internazionale che ha dimostrato tutta la sua efficacia e validità, tanto da essere più volte premiato come nuovo modo di affrontare la lotta alla povertà nei paesi in via di sviluppo».

La somma erogata dalle Bcc svilupperà un importante moltiplicatore sociale ampliando le possibilità di finanziamento alle nuove imprese e attività, sostenendo i produttori attraverso la rete del commercio equo e solidale e i progetti collegati e, più in generale, stimolando la crescita e lo sviluppo economico nelle aree marginali dell’Ecuador. Le 700 casse rurali che compongono la struttura coordinata dal Codesarollo (realtà bancaria di secondo livello con il ruolo di rafforzare e coordinare le casse locali autonome laddove esistono, favorire la maturazione di quelle già operative e facilitare la nascita di nuove), potranno contare quindi su una maggiore disponibilità economica alla quale attingere in base alle necessità.  
«Il sostegno a Codesarrollo – conclude Graffi Brunoro – ci riporta alle nostre origini. Il Credito Cooperativo è nato proprio dagli stessi presupposti: dare cittadinanza economica alla popolazione attraverso l’accesso al credito, come uscita dallo sfruttamento che opprimeva gli agricoltori. Questa era la sua missione iniziale e a distanza di anni, il principio sul quale si sviluppa l’attività delle Bcc Fvg non è cambiato. Un’attività di supporto all’economia e alle comunità regionali molto intensa ma che guarda anche oltre i confini locali, con il supporto a iniziative dall’elevato contenuto sociale volte a dare una concreta opportunità di crescita a Paesi in via di sviluppo».
piedino
© 2001 - Progetto Ecuador Microfinanza Campesina
Privacy | Cookie Policy
Powered by Iccrea Banca SpA