In Italia: venerdì 9 dicembre 2016 - 12:36 - In Ecuador: venerdì 9 dicembre 2016 - 05:36 Naviga la versione in lingua italiana Naviga la versione in lingua spagnola
23/02/2011 news
Il 2010 per Codesarrollo

Il 2010 ha visto Codesarrollo lavorare al miglioramento della struttura organizzativa, implementando processi e cambi nell’organigramma (necessari, data la crescita di Codesarrollo) per permettere un miglior flusso delle informazioni ed un'assegnazione più chiara delle responsabilità. Centrale risulta l’investimento effettuato nell’ambito del sistema informatico, con l’acquisto di un nuovo software la cui migrazione completa sarà completata entro i primi mesi del 2011.

Ad oggi Codesarrollo, regolata dalla Superintendencia de Bancos y Seguros (SBS), opera attraverso la sede principale di Quito, coordinando 15 agenzie a livello nazionale.
La cooperativa, composta da 194 soci (di cui 137 sono Estructuras Financieras Rurales-EFL e 9 istituzioni finanziarie), offre servizi a campesinos, indigeni e strati marginali della popolazione ed opera anche come istituzione di secondo livello per le EFL, Estructuras Financieras Rurales. A dicembre 2010 erano oltre 70 le EFL con credito da parte di Codesarrollo.

Lo stato patrimoniale a dicembre 2010 evidenzia che in un anno il totale attivo è cresciuto del 36% passando da 43,3 milioni a quasi 59 milioni di dollari. Gli impieghi sono aumentati da circa 38,2 milioni di dollari a 53,4 milioni, per un incremento del 40% circa. I depositi sono passati da 27,5 a 35,2 milioni di dollari, con un incremento annuale del 38%.
Per quanto riguarda il passivo (composto per il 68,6% dai depositi e per il 28,7% dalle obbligazioni finanziarie), si segnala una forte crescita (+73%) dei depositi a termine che passano da 8,5 a 14,7. I depositi a vista crescono del 21% da 15,5 a 18,8 milioni di dollari.
Dal punto di vista del conto economico, nel 2010 Codesarrollo ha ottenuto un risultato netto di 574.000 dollari (il 15% in meno rispetto all’anno precedente), portando il patrimonio a 7,7 milioni di dollari.

Nel complesso, si conferma la tendenza di Codesarrollo a mantenere fortemente la propria mission originale, ovvero quella di sostenere lo sviluppo economico e sociale delle fasce più deboli. All’interno del portafoglio crediti di Codesarrollo a dicembre 2010 la quota destinata al microcredito rappresenta, infatti, il 70%.

Codesarrollo sta, inoltre, sempre più conseguendo un ruolo centrale nel pagamento del Bono de Desarrrollo Humano, un sussidio di 35 dollari che lo Stato riconosce alle famiglie più povere. Attraverso la rete di Codesarrollo il Bono è distribuito ad oltre 50.000 famiglie.

Sul fronte strutturale, il 2010 ha visto l’erogazione di circa 10.500 crediti (quasi 3.000 più dell’anno precedente). I soci sono cresciuti di circa 20 unità, così come il numero di dipendenti, che ora supera i 150. Attualmente sono 22 le regioni servite (sulle 24 totali) e 125 i ‘cantoni’. Il numero di clienti, a dicembre 2010, sfiora i 65.000.

Il rating di Codesarrollo, effettuato dall’agenzia Microfinanzas s.r.l., è passato a dicembre da BBB-a BBB .


piedino
© 2001 - Progetto Ecuador Microfinanza Campesina
Privacy | Cookie Policy
Powered by Iccrea Banca SpA