In Italia: giovedì 8 dicembre 2016 - 01:09 - In Ecuador: mercoledì 7 dicembre 2016 - 18:09 Naviga la versione in lingua italiana Naviga la versione in lingua spagnola
26/03/2012 news
Rimesse in Ecuador nel quarto trimestre 2011

Gli emigranti ecuadoriani hanno inviato nel loro paese, nel quarto trimestre del 2011, rimesse di denaro per un valore complessivo 647,3 milioni di dollari USA. Questa cifra, se paragonata al trimestre precedente, rileva una diminuzione del 3,5% (USD 670,7 milioni), mentre se confrontata con il quarto trimestre 2010, quando il flusso delle rimesse fu di circa 676,8 milioni, presenta una contrazione del 4,4%.

Nonostante la riduzione dell’importo complessivo delle rimesse, il numero delle transazioni è aumentato dell’1,4%: da 1.946.910 rimesse del terzo trimestre 2011, si è passati a 1.974.747 operazioni nel periodo ottobre dicembre. Rispetto al quarto trimestre 2010 che contò 2.025.182 transazioni, si è verificata una riduzione dell’2,4%.
Il 47,3% delle rimesse ricevute in Ecuador nel periodo in osservazione, corrispondente a 306,1 milioni di dollari, proviene dagli Stati Uniti, valore questo superiore sia a quanto registrato nel terzo trimestre 2011 (+0,6% USD 304,3 mln) che a quanto ricevuto nel quarto trimestre 2010 (+8,6% USD 281,8 mln).

Dalla Spagna, nel quarto trimestre 2011, sono pervenute in Ecuador rimesse per USD 219,7 milioni, corrispondenti al 33,9% del totale delle rimesse. La riduzione rispetto al terzo trimestre 2011 è stata del 9% (USD 241,4 mln), mentre con riferimento al quarto trimestre 2010 (USD 273,3 mln), la contrazione è stata di quasi 20 punti percentuali.
Alche il flusso di rimesse originato dall’Italia ha subito una riduzione: nel periodo ottobre-dicembre 2011 i migranti ecuadoriani presenti in Italia hanno inviato nel loro paese rimesse per 49,9 milioni di dollari, in diminuzione rispetto al precedente trimestre del 0,9% (USD 50,4 mln). Più significativa la riduzione rispetto al quarto trimestre 2010 (USD 54,3 mln), quantificabile in 8 punti percentuali.

Gli altri paesi del mondo hanno contribuito con 71,6 milioni di dollari al totale delle rimesse giunte in Ecuador nel periodo in osservazione, corrispondenti al 4% in meno rispetto al terzo trimestre del 2011 (USD 74,6 mln) ed al 6,2% in più rispetto al quarto trimestre 2010 (USD 67,4 mln).
Per quanto riguarda la modalità di accredito ai beneficiari delle rimesse, nel quarto trimestre 2010 il banco Central del Ecuador rileva che il 4,6% (USD 29,5 mln) di esse è stato intermediato dalle “cooperativas de ahorro y crédito” e dalle “associaciones mutualistas” con accredito in libretti di risparmio.
Le città che hanno catalizzato il maggior flusso di rimesse sono state Guayaquil (USD 166,4 mln); Cuenca (USD 103,9 mln); Quito (USD 96,5 mln) ed Ambato (USD 21,7 mln).

In conclusione dell’analisi della Banca Centrale ecuadoriana si evidenzia il fatto che la dollarizzazione del paese attrae molti lavoratori di altri stati dell’America Latina e, per questo, le rimesse inviate dall’Ecuador sono in aumento. Nel quarto trimestre 2011 il loro ammontare è stato di 39,1 milioni di dollari (+ 3,5% in più rispetto al trimestre precedente ed addirittura + 23,1% rispetto al quarto trimestre 2010). I paesi maggiormente interessati dal flusso in uscita dall’Ecuador sono stati la Colombia (USD 15,4 mln); il Perù (USD 8,8 mln); la Cina (USD 2,8 mln) e l’Argentina (USD 2,7 mln).

da www.migrantiebanche.it

piedino
© 2001 - Progetto Ecuador Microfinanza Campesina
Privacy | Cookie Policy
Powered by Iccrea Banca SpA