In Italia: giovedì 8 dicembre 2016 - 01:10 - In Ecuador: mercoledì 7 dicembre 2016 - 18:10 Naviga la versione in lingua italiana Naviga la versione in lingua spagnola
Diario di viaggio

Prima Missione Giovani - Diario di viaggio

 
07/09/2010
Fino alle nuvole ed oltre… per poi tornare a camminare tra la gente

Ricca colazione e sveglia prima del nascere di un debole sole, così inizia il quinto giorno di questa avventura alla scoperta dell’essenza e della natura dell’Ecuador. Non poteva infatti mancare una passeggiata su una delle più alte montagne del mondo: il Chimborazo (per curiosità le montagne dell’Ecuador risultano essere le più distanti dal centro della Terra… ).

070910_ecuador_1

In pullman fino ai 4800m del primo rifugio siamo poi saliti, con non poco sforzo, ai 5000 m del rifugio Edward Whymper dove ci aspettava una tazza calda di tè e cioccolato per riposarci un poco prima della discesa. Non tutti siamo saliti, ma consci che con la montagna non si scherza, siamo tutti arrivati al massimo delle nostre possibilità.

070910_ecuador_2

Con la mente ancora alla vetta e la testa leggera per il minore tasso d’ossigeno, si riparte per Riobamba dove ci attendono gli amici del GSFEPP (Gruppo Social fondo Ecuadoriano Popolorum Progressio) e di Codesarrollo sempre cordiali, gentili e ospitali, che, mostrandoci il nuovo centro multi servizi in costruzione, ci donano l’emblema del GSFEPP a ricordo dell’incontro.
Durante il pranzo la nostra guida e mentore d’eccezione, Bepi Tonello, ci illustra, assieme ai rappresentanti del FEPP di Riobamba, la storia, la situazione e l’evoluzione delle province appena attraversate; mettendo in evidenza il ruolo fondamentale della cooperazione internazionale e del valore che un impegno mutualistico e solidale ha in una società in piena ascesa come quella dell’Ecuador.
Alla ripartenza per Ambato il tempo inizia a fare i capricci e capiamo che non potremo visitare Ambato come sperato, ci attende però una calorosa accoglienza nella filiale di Codesarrollo con una gustosissima bevanda calda a base di mirtilli e frutta fresca accompagnata da frittelle con formaggio: “colada morada” (… SQUISITE !!! ).
Salutiamo la piccola delegazione di Codesarrollo con la promessa di rivederci con alcuni di loro a Baños dopo una cena leggera conclusa con un particolare creme caramel all’ananas e una rigenerante nuotata nella piscina coperta dell’albergo dove passeremo la notte.
Riposati, rifocillati e carichi per un altro giorno pieno di emozioni, immagini, colori e sapori di questa affascinante nazione, andiamo finalmente a dormire dopo aver trascorso la serata tra canzoni al karaoke e balli organizzati dalla bravissima Maria Teresa e gli altri amici di Codesarrollo.
La notte sarà breve, ma sarebbe un peccato perdere anche un solo istante del nostro tempo qui dormendo … speriamo di recuperare domani in corriera !!!

piedino
© 2001 - Progetto Ecuador Microfinanza Campesina
Privacy | Cookie Policy
Powered by Iccrea Banca SpA