In Italia: giovedì 8 dicembre 2016 - 10:46 - In Ecuador: giovedì 8 dicembre 2016 - 03:46 Naviga la versione in lingua italiana Naviga la versione in lingua spagnola
Diario di viaggio

Ottava Missione Ecuador - Diario di viaggio

Dal 4 al 13 novembre si svolge la “Ottava Missione del Credito Cooperativo in Ecuador”, che avrà come momento fondamentale l’Ottavo Incontro Ecuador-Italia sul tema “Dare credito alla speranza, dare speranza al credito. I 40 anni del GSFEPP”. Quest’anno ricorre, infatti, il quarantennale dalla nascita del Fondo Ecuatoriano Populorum Progressio – FEPP e ciò costituirà l’occasione per una più puntuale riflessione sui valori della promozione della persona, del protagonismo delle comunità rurali, della cooperazione allo sviluppo.

 
09/11/2010
Mayon, Cicha e Masato. Alla scoperta dell’Amazzonia.

Mayon. Larve depositate da una specie di scarafaggio dentro tronchi di albero. Vengono raccolte e nutrite di sola farina per alcuni giorni. Le abbiamo mangiate cotte alla brace. Sanno di pollo affumicato!

Cicha. Yuca macinata e fermentata. L’abbiamo bevuta. Un sapore indefinibile.
Il Masato invece è una poltiglia ottenuta, sempre dalla Yucca fermentata. L’abbiamo “degustata” imboccati direttamente da una donna durante una danza cerimoniale. Sapeva di formaggio scaduto (da parecchio tempo).
Con questi generi di conforto siamo stati accolti dalla comunita´ di Pompeya, in piena foresta amazzonica, raggiunta dopo due ore di navigazione lungo il Rio Napo: in trenta su una lancia a motore. Nonostante il difficile impatto iniziale, l’atmosfera è stata così accogliente che in tanti siamo diventati soci della Caja de Ahorro y crédito di Pompeya. Raddoppiandone il patrimonio.Come in molti altri casi, notiamo con piacere che anche qui la leadership femminile è molto forte.

Abbiamo proseguito sul Rio verso la comunità di Nueva Providencia. Per arrivare abbiamo fatto una splendida camminata di un’oretta nella foresta lungo un sentiero circondato da una fittissima vegetazione. Abbiamo scoperto che quasi tutte le piante hanno il proprio uso: per curare gastriti, ulcere, lesmaniosi, ma anche per realizzare utensili per la cucina, per costruire le capanne e le loro coperture, per fare corde che, insieme a semi colorati, vengono anche trasformate in collane e braccialetti (di cui siamo ormai pieni). Anche qui Maion a iosa fortunatamente accompagnato da pollo, palmito, Yucca bollita, Guaba.
Ormai mangiamo di tutto.

piedino
© 2001 - Progetto Ecuador Microfinanza Campesina
Privacy | Cookie Policy
Powered by Iccrea Banca SpA