In Italia: giovedì 8 dicembre 2016 - 10:45 - In Ecuador: giovedì 8 dicembre 2016 - 03:45 Naviga la versione in lingua italiana Naviga la versione in lingua spagnola
BLOG decima missione

Ecuador 2012 – La missione del decennale - Diario di viaggio

Dal 21 al 29 settembre si svolge la nuova "Missione del Credito Cooperativo in Ecuador", che assume una particolare rilevanza perché celebrerà i primi dieci anni del progetto. Come ogni anno, momento centrale del viaggio sarà rappresentato dall'Incontro Italia-Ecuador, un Convegno cui parteciperanno i rappresentanti dei governi locali, delle organizzazioni non governative e i dirigenti di associazioni campesine, indigene ed afroecuatoriane provenienti da tutte le regioni dell'Ecuador. Il convegno di Quito sarà l'occasione per riflettere sul tema proposto da Codesarrollo e FEPP per l'evento di quest'anno ("Donne e giovani: forza nuova delle cooperative") e rinnovare la "Dichiarazione di Quito", il documento alla base dell'alleanza.

 
01/10/2012
Incontri, amicizie e vulcani

di Pierfilippo Verzaro

 
Settimo giorno. Ci svegliamo presto in orario per la partenza, ci aspetta anche oggi un lungo viaggio con molte cose da vedere, da scoprire. Non arriva l'acqua calda ci laviamo "a pezzi". Ripenso alle parole di Bepi che ieri ci ha detto che, prima di parlare di povertà bisognerebbe vivere da poveri con 1 dollaro al giorno, aggiungo senza le nostre comodità,  luce, acqua calda e gas, che diamo per scontate.
 
Dopo una settimana gomito a gomito si cominciano a delineare i tratti caratteristici dei componenti del gruppo, sono tentato di fornirne qualcuno. Anna Di Trapano mi suggerisce prudenza.. (ha ragione devo pagare il mutuo), comunque, nel rigoroso rispetto della privacy, proverò a fornire qualche tratto di alcuni partecipanti.
Prima tappa il vulcano Chimbirazo, con ingresso a 4500 metri ed un secondo rifugio a 5000 metri. L'avvicinamento al vulcano è emozionante, la natura ancora una volta dà spettacolo, scendiamo dal pullman, ci incamminiamo. Sento la fatica di respirare a questa altezza. Il cielo è di un azzurro intenso, il panorama non si può definire incantevole, siamo a 5000 metri e si vede un paesaggio che potremmo definire "lunare".
 
Ripartiamo, direzione Riobamba dove ci aspettano per la posa della prima pietra della nuova sede di una cooperativa di credito gemellata con la BCC di Filottrano. È una bella festa, protagonista anche il collega Enzo Bianchi legato da profonda amicizia a Pedro, il gerente della Cassa. Nei giorni scorsi Enzo ci ha parlato con passione dell'amicizia che lo lega a Pedro e con altrettanta passione partecipa alla cerimonia e si rivolge a Pedro ed ai suoi colleghi. Prima di lui sul palco si sono alternati diversi relatori, dai loro discorsi, più che appassionati, trovo conferma che qui la cooperazione non è solo un modo differente di fare banca, ma è una scelta politica, una forma di riscatto sociale forte, una rivoluzione silenziosa ma non troppo, a giudicare dalla foga degli oratori sul palco che esaltano la formula della cooperazione e chiedono al governo centrale e locale di adottare provvedimenti a favore della cooperazione. Terminati i discorsi si passa alla musica locale, si esibisce una ragazza veramente brava, fino ad oggi tutti artisti di livello.
 
La parte più divertente è il pranzo un tripudio di colori e di piatti locali stesi, in onore degli hermanos italiani, sul tricolore tutti prendono dallo stesso piatto con le mani: fantastico!!
 
Finita la festa si va a vedere la cooperativa "Nueva Esperanza", molti del gruppo sono stanchi delle presentazioni e non scendono dal bus. Non lo trovo giusto! I colleghi ecuadoriani hanno un grande desiderio di spiegare cosa fanno, siamo qui anche per questo: ascoltare i piccoli grandi successi di persone che lavorano in un ambiente per  nulla semplice, mi fa piacere vedere che i giovani scendono e sono disponibili all'ascolto.
 
Veniamo dunque ai vari tipi del gruppo. Abbiamo una nutrita schiera di "sapientoni" evoluzione del mitico gioco da piccoli "il sapientino", appena si apre un discorso intervengono con dovizia di particolari, raccontando le loro esperienze sul tema, hanno viaggiato pressoché ovunque, aspettano solo che la Virgin inauguri i voli "low cost" nello spazio! Tra me e me penso che ho visto tre posti! Alcuni dei "sapientoni" sono anche perennemente "arrabiatos" ogni scusa è buona per dire cosa e come si deve fare: il cosa e il come, vista la loro appartenenza ai Sapientoni, ovviamente è il loro punto di vista.
In ogni comitiva che si rispetti non può mancare il "provolone", della serie ci provo un po' con tutte, e poi come nel film “Il Ciclone”: "Levante se tu mi vuoi bene tappami, Levante tappami!"
Infine "rotolone", anche lui fra i "sapientoni" rilascia interviste fiume dove, ovviamente, ha realizzato di tutto e di più!!!!
Spero di poter continuare a pagare il mutuo!!!
 
   
piedino
© 2001 - Progetto Ecuador Microfinanza Campesina
Privacy | Cookie Policy
Powered by Iccrea Banca SpA