In Italia: venerdì 15 novembre 2019 - 03:21 - In Ecuador: giovedì 14 novembre 2019 - 20:21 Naviga la versione in lingua italiana Naviga la versione in lingua spagnola

Lunedì 29 settembre 2003 - Con intelligenza e amore cambiamo l'Ecuador
Il convegno di Quito

di Valerio Gardoni

""/da Quito, Ecuador
Dopo gli inni nazionali, con le autorita' impettite in piedi, il benvenuto al convegno "Costo piu' basso e tempo breve per la finanza popolare" spetta a Bepi Tonello, presidente di Codesarrollo e anima del grande progetto che ha portato alla solida e consolidata collaborazione fra Italia e Ecuador.

Non si ferma ai saluti Bepi Tonello, il suo discorso d'ingresso vuol essere un "grido", perché possa essere udito, perché entri in ognuno di noi, perché il futuro della gente povera delle Ande, del sud del mondo in genere, sia un futuro senza poverta', di dignita', con una vita migliore. Questa fratellanza fra le BCC italiane ed ecuadoregne è ora piu' di una speranza: è la certezza di un impegno comune per un comune cammino.

Nella mente limpida di Bepi Tonello è chiara la strada da percorrere, è lucida la coscenza degli ostacoli che riserverà il cammino, lungo, verso il traguardo, è consapevole della fatica, del coraggio, ma è forte delle origini contadine, legate al lavoro della terra.

I miei genitori erano "campesinos", contadini - dice Bepi - Conosco la fatica della terra e sono cosciente del duro lavoro che tutti insieme dovremo affrontare perché in futuro la povertà, la fame, l'incertezza, l'usura siano in Ecuador solo un ricordo. Con intelligenza, sudore e amore cambieremo l'Ecuador....

Gli interventi che portano calore al progetto si susseguono, Monsignor Eguigurevi porta i saluti della Conferenza Episcopale incoraggiando il progetto, ringraziando le BCC italiane. L'ambascitore italiano interviene per i saluti. La silenziosa e partecipante assemblea segue con interesse l'intervento di Luigi Dante, direttore della Federazione delle BCC italiane, che esterna la propria felicita' per la buona riuscita del progetto di cooperazione, felicità sorretta dall'affetto per la terra d'Equador che Dante porta nel cuore dal 1980, anno che lo vide protagonista di un programma di sviluppo del CEIAL, e ricordando i 120 anni di solidarieta' della BCC sono storia di un patrimonio del credto cooperativo.

I lavori del convegno proseguono serrati, seguiti con grande attenzione dai partecipanti, con intelligenti interventi dalla sala, gremita da una folla multicolore giunta da tutto l'Ecuador. Rappresentanti delle realta' indigene nei loro costumi tradizionali, responabili delle BCC d'Ecuador, e studenti siedono con i dirigenti giunti dall'Italia, insieme per un traguardo comune.

Se lo sviluppo e' il nuovo nome della pace, chi non vorrebbe collaborare per la pace, insieme...- L'enciclica Populorum Progressio voluta da Paolo VI nel 1967, assume nel convegno il sapore della profezia. Il secondo giorno di lavoro inizia con l'unico comandamento sul tavolo della cooperazione comune, con la lettura della "Dichiarazione di Quito " cui fanno riferimento l'impegno morale e umano, i principi del lavoro comunitario firmati a Quito nello "storico" incontro del 26 ottobre 2002.

La Dichiarazione di Quito incarna il progetto, augura una crescita comune, un cammino insieme, caparbia volontà per costruire un solido ponte sul baratro che divide il nord dal sud del mondo. Saranno poi Ferrarini, presidente di Agrilising, Monica Bustos e il Gian Carlo Villa a mantenere alto il valore d'interesse, ricco di contenuti pratici nella seconda mattinata del convegno.

La chiusura del convegno spetta a Luigi Pettinati, direttore di Cassa Padana: le sue parole strappano un lungo applauso, una commozione, è un esempio di come ogni nostro gesto possa migliorare il mondo, un esempio che nella Bassa si chiama "galantuomo". Prima della parola fine Luigi Dante consegna a Bepi Tonello e a Monica Bustos, direttrice di Codesarrollo, un melograno d'argento -"simbolo di unione di piccoli chicchi, come piccole anime che insieme fanno un meravigioso frutto".
piedino
© 2001 - Progetto Ecuador Microfinanza Campesina
Privacy | Cookie Policy
Powered by Iccrea Banca SpA