In Italia: venerdì 15 novembre 2019 - 03:39 - In Ecuador: giovedì 14 novembre 2019 - 20:39 Naviga la versione in lingua italiana Naviga la versione in lingua spagnola

7/10/2004 - Quando si fa gruppo tutto si affronta
dall'Ecuador - 7 ottobre 2004

di Stefano Boffini



Finalmente siamo in Quito. Sono stati giorni veramente estremi per strade, ritardi, imprevisti, disagi. Il Tone della Lentour, Assuero di Emilbanca e Carlo di Cavola e Sassuolo si sono improvvisati costruttori di strade, riparatori di ponti, navigatori esperti negli strapiombi.
Ce l'abbiamo fatta perche' il gruppo ha affrontato queste emergenze con lo spirito giusto e fra di noi si e' creato un buon clima.

Certo quello che abbiamo visto e sentito ci ha aiutato parecchio; onestamente pero' non eravamo preparati a tutto cio', anche noi che ormai e' un po' di volte che veniamo in Ecuador. Si e' creato un gruppo vero, Annalisa e io siamo veramente contenti, perche' questo era il primo obiettivo di base.
Oggi viene il convegno, si devono concretizzare i nuovi sviluppi del progetto, a cui in questi giorni abbiamo lavorato....il terreno fertile e ricettivo si e' creato.

Ieri il direttore generale di Iccrea holding Luigi Dante - veramente highlander - ci ha raggiunto a Salinas insieme a Carlo Barbieri guidando cinque ore la jeep, con una buona oretta di sterrato.
Era arrivato ieri sera in tarda serata da Washington ed e' partito alle quattro e mezza di mattino. In effetti e' una combinazione di hilander e di grande spirito di gruppo. Era forse piu' saggio starsene in Quito e incontrarci oggi.

Qualche riflessione su cio' che abbiamo visto la faremo a margine del convegno.

Si', oggi inizia il convegno. E' uno spettacolo vedere indios e campesinos che affollano un hotel a cinque stelle. Solo questo vale il viaggio!!!!

Il convegno... Si e' creato un movimento notevole.
Partecipano il Superintendente de bancos, il ministro degli interni, il presidente della conferenza episcopale ecuatoriana, deputati e  i massimi dirigenti del settore cooperativo in generale, l'Onu e l'Ifad. 
E' come se noi facessimo un incontro con Fazio, Pisanu, il cardinal Re' e cosi' via.

Obiettivi del convegno sono diversi, agricoltura, finanze, nuova legislazione. Molti saranno gli incontri a margine. Non so cosa tutto cio' produrra', ma sono ottimista. Stiamo a vedere...

Il convegno sara' occasione anche per condividere alcuni spunti e riflessioni di questi giorni. C'e' un po' di tempo e spero che saranno in molti a farlo.


Notizie correlate:
Il programma completo del viaggio 2004
piedino
© 2001 - Progetto Ecuador Microfinanza Campesina
Privacy | Cookie Policy
Powered by Iccrea Banca SpA